lunedì 26 aprile 2010

BEPPE COSTA INCONTRI: LIA LEVI

Lunedì 26 aprile 2010, ore 20.00, PellicanoLibri (Via Gattico, 3 - Roma) Lia Levi sarà ospite di Beppe Costa per discutere con i lettori il suo romanzo "La sposa gentile" - Edizioni e/o.



BEPPE COSTA INCONTRI: LIA LEVI

Lunedì 26 aprile ore 20
Beppe e Francesco Costa
presentano il romanzo di Lia Levi

"La sposa gentile" (Edizioni E/O)
letture interpretate da Caterina Intelisano
con un intervento di Adelia Battista
musiche di Fabio Mariani e Roberto Pardini


IL LIBRO
Mentre fra mille luminarie si festeggia l’arrivo del ’900, Amos, giovane banchiere ebreo di una cittadina piemontese, fa a sé stesso una promessa per il nuovo secolo: diventare qualcuno e mettere su una solida famiglia patriarcale.
Il destino però lo costringerà a giocare con altre carte.
L’irrefrenabile passione per Teresa, una contadina cristiana del luogo, lo metterà di fronte all’ostracismo della comunità ebraica.
Ma Teresa non vuole che il suo uomo debba soffrire per causa sua.
Nell’amore fideistico e assoluto che prova per lui ingloba anche la sua religione: vuole a tutti i costi diventare ebrea.
La storia di questa donna originale e commovente si snoda fino al terribile 1938 delle leggi razziali fasciste, attraverso la ricostruzione avvincente delle vicende familiari, dei cambiamenti politici e di costume dell’Italia.



NOTA SULL'AUTORE
Lia Levi, di famiglia piemontese, vive a Roma, dove ha diretto per trent’anni il mensile ebraico Shalom.
Per le nostre Edizioni ha pubblicato: Una bambina e basta (Premio Elsa Morante Opera Prima), Quasi un’estate, L’Albergo della Magnolia (Premio Moravia e Premio Fenice Europa), Tutti i giorni di tua vita, Se va via il re e Il mondo è cominciato da un pezzo.

martedì 20 aprile 2010

VERSOlaNOTTE. Dopocena in libreria... Con spuntino di mezzanotte!



Al via il CANTIERE POETICO: Versi ‘n Progress
Primo appuntamento con Beppe Costa, giovedì 23 alle Messaggerie Sarde.


"VERSOlaNOTTE"
Dopocena in libreria... Con spuntino di mezzanotte!

Il salotto delle Messaggerie Sarde
Piazza Castello 11
Sassari, Italy, 07100
Telefono:
079 230028


Si è aperto ufficialmente ad aprile il CANTIERE POETICO: Versi ‘n Progress; nuovi lavori in corso nel panorama culturale sassarese. Sarà ancora la poesia, accompagnata dall’improvvisazione e dalla musica, la protagonista del fine settimana
in città.

Venerdì 23 infatti nel Salotto delle Messaggerie Sarde, in occasione della Giornata Mondiale del Libro, saranno protagonisti a partire dalle 22:30 Beppe Costa (in città per un laboratorio intensivo di scrittura creativa), Simone Sassu e Leonardo Onida, per l’anteprima del reading “Ho scelto la tempesta... Di me, di altri ancora…”

Un’iniziativa originale, battezzata VERSOlaNOTTE, con musica, letture e cibo, il tutto offerto gratuitamente a chiunque voglia provare l’emozionante esperienza di trovarsi in libreria a mezzanotte. L’evento sarà anticipato da una lettura-interpretazione di Antonello Unida, tratta da “Sogno in due tempi” di Gaber.

Sabato 24 invece, nella suggestiva cantina del Giardino degli Aranci in Via Coppino, gli stessi artisti presenteranno il reading completo, un viaggio poetico dentro le domande, le zone d’ombra del pensiero, l’amare e il resistere. Il locale, che offre da tempo ottime proposte musicali e culturali, ospiterà questa iniziativa dalle ore 21:30.

Questi appuntamenti rientrano nel CANTIERE POETICO a cura dell’Associazione Progetto Ottobre in Poesia, realizzato insieme alle Messaggerie Sarde.

Settimana della Cultura - Dal 19 al 24 aprile 2010



Dal 19 al 24 aprile, una settimana di proposte per celebrare la Settimana della Cultura.

Il salotto delle Messaggerie Sarde
Piazza Castello 11
Sassari, Italy, 07100
Telefono:
079 230028


Giovedì 22 aprile alle 18:30 l’Associazione Culturale Verba Manent “aprirà le danze” con Books’n’Blues: tentativi di risveglio dall’ipnosi mediatica, serata dedicata alle opere di autori contemporanei, con letture proposte dai soci insieme all’attore Daniele Coni e con la musica della cantante blues Denise Gueye, accompagnata dal gruppo degli Straysheep.

Si proseguirà venerdì 23 aprile: partirà alle ore 22:30 l’appuntamento del “Dopocena in libreria… Con spuntino di mezzanotte”. Per l’occasione, il Salotto ospiterà il reading “Ho scelto la Tempesta... Di me, di altri ancora...”. Un viaggio dentro le domande, le zone d’ombra del pensiero, l’amare e il resistere, con versi di Beppe Costa e Leonardo Omar Onida e musiche di Simone Sassu. Durante la serata lo staff della libreria proporrà a tutti i partecipanti un invitante buffet all’interno del proprio Salotto.

Negli stessi giorni sarà presente l’intellettuale, poeta e perfomer Beppe Costa, per il Cantiere Poetico: Versi ’n Progress a cura del Progetto OttobreinPoesia; l’autore terrà dal 20 al 23 un laboratorio intensivo di scrittura creativa e video-poetica, e incontrerà gli studenti delle scuole superiori per parlare della poesia ai tempi dei blog letterari e dei social network.


Il programma sarà completato dall’adesione all’iniziativa “librerie indipendenti, Pensieri Intelligenti”: durante la settimana le Messaggerie, insieme alle librerie indipendenti della città, daranno in omaggio ai propri clienti il libricino di “Alice nel Paese delle Lettere” di Roland Topor, canto di rivolta contro ogni tirannia.

Un piccolo libro per delle grandi idee, che le librerie indipendenti di Sassari hanno scelto di regalare alla propria clientela per festeggiare l’evento e per riaffermare l’importanza del proprio lavoro attento e appassionato nella diffusione della cultura, autonomo e libero dalle catene dell’omologazione.

lunedì 19 aprile 2010

C'era una volta nella poesia on line. Verona 24 aprile. Claudio Di Scalzo-Alessandro Assiri



(ricevo da Claudio Di Scalzo e volentieri pubblico - FB)

Intanto una scheggia di filologia da Web. C’era una volta nella poesia on line nasce da uno scambio tra me e Alessandro Assiri cresciuto sul giornale on line che ho fondato e diretto, cinque anni, fino alla fine del dicembre 2010. Tellusfolio. Fino alla fine di dicembre perché poi è stato trasformato in un giornale politico e la poesia e l’estetica sono state chiamate a fare da ancelle alla tenzone elettorale. Ma lasciamo perdere questa sciagura. Anche sul web le cose nascono, crescono, decadono e muoiono. Questo scambio poetico, tra Alessandro e me, nasce sopra un fotogramma tratto dal film di Sergio Leone: “C’era una volta il West” (vedi anche “C’era una volta nella poesia on line. Lettera ad Alessandro Assiri" da TELLUSFOGLIO, Weblog, 13 marzo 2010”). Assiri ed io abbiamo giocato a impersonare rudi uomini dell’Ovest. Ma per assonanza ci siamo chiesti se ci sia ancora oggi un ovest della Poesia. C’era una volta la poesia on line, e con questo titolo alcuni amici poeti hanno giocato con noi due a discuterne. Come corollario, visto che stava nevicando, abbiamo inventato pure “Poeti sotto la neve”. Che prima o poi antologizzerò in modo degno su carta. Sia per la poesia on line che per neve & poesia il contributo del mio conterraneo Giacomo Cerrai è stato estremamente ganzo. Lo dico alla pisana.

Abbiamo avuto insieme l’idea, ma poi è stato Alessandro Assiri ad organizzare uno mappa dell’incontro, a progettare il logo, a diffonderne on line, attraverso forum e link, la data e gli intenti. E’ stato lui l’uomo solitario che ha materializzato questa importante occasione con già delle proposte operative.

Io nel frattempo ho fondato il Weblog: Claudio Di Scalzo Tellusfoglio, ora anche su Facebook, per riprendermi da Tellusfolio quanto è mio. Il weblog si è mostrato uno strumento eccezionale per potermi dedicare alla Narrative Art, alla poesia visuale, al frammento colorato, al genere aforistico, suggerendomi di riprendere la mia produzione nascosta degli anni Settanta, e inventandone, soprattutto!, di nuova. Grazie alla tecnica offerta dalla Rete. “Le avventure del Golem e di Mara Zap”, ne sono un esempio. Sulle potenzialità del blog in materia di estetica dovrò dire qualcosa, a Verona, dato che tanti ne hanno censito la fine.
Tellusfoglio, poi, e anche NOVA TELLUS, TELLUS A COLORI, TELLUS 31 OGNI GIORNO UNO. L'idea di un foglio, singolo, on line manoscritto, dattiloscritto, disegnato, e divulgato ovunque sul Web. E come singolo testo manoscritto disegnato e dattiloscritto, assieme ad altre centinaia, esposto in future mostre.

A Verona ricorderò non solo la mia esperienza di cinque anni alla direzione di un giornale fallito nel suo progetto di, per la prima volta, dare alla poesia e all’estetica il ruolo di direzione rispetto al politico, ma anche la nascita, ai primi di maggio, di un innovativo magazine on line: OLANDESE VOLANTE diretto da Marco Baldino, Claudio Di Scalzo, Sara Pozzato. E del relativo annuario, di 250 pagine, illustrato e a colori, in uscita nel dicembre 2010. Finita l'esperienza mia e di Marco Baldino nella direzione di TELLUS. Di quest'ultimo gestiremo l'archivio e di TELLUS, come fondatori, siamo gli unici a poterne disporre della storia e degli sviluppi.
OLANDESE VOLANTE, con la miriade delle sue pagine telematiche, e le novità tecniche che avrà, sarà a disposizione di quanto si condenserà in "C’ERA UNA VOLTA NELLA POESIA ON LINE".
Sarà anche la mia maniera di sdebitarmi con il valente Alessandro Assiri. Un amico. E non di quelli, per modo di dire, alla Facebook.

Ringraziandolo, fin da ora, per questo mio viaggio veronese. Io, dai tempi in cui mi recavo al Mulino di Bazzano di Adriano Spatola, anni Settanta, oppure a Udine da Campanotto Editore, per mostre (anni Ottanta, 1986), non sono più andato ad un incontro di poesia. Sono quindi emozionato. Vedrò anche tanti poeti con i quali mi sono scambiato sulla Rete, sul giornale che fu mio e con Tellus, e un sorriso da un metro di distanza varrà molto per me.
Questo è quanto al momento avevo da dire e non mi resta che aggiungere un’altra scheggia, quella che a fine anno 2009 mandai con gli auguri di Buon Anno, ad un poeta e ad un uomo avventuroso.

Caro Alessandro... sarebbe notevole se, attorno a siti e blog amici, si creasse un agire, una prassi, di scritture e corpi e volti, in modo assolutamente libertario, sulla poesia on line; poesia che poi vada, limpido rivolo (pascoleggio) dove vuole e come vuole. Auspico si creino tanti Soviet-telematici di poesia e arte per rivoluzionare gli anni che verranno e tutta un’intorpidita tradizione.

Claudio Di Scalzo discalzo@alice.it

venerdì 16 aprile 2010

Programma BEPPE COSTA (SASSARI – SORSO - TISSI) 20,21,22,23,24 APRILE 2010

Programma
BEPPE COSTA

(SASSARI – SORSO - TISSI)

20,21,22,23 aprile – Cantina Messaggerie Sarde (Sassari)
Dalle ore 19:00 alle 20:30
Laboratorio intensivo di Scrittura Video-Poetica
Un laboratorio tenuto da uno dei più importanti intellettuali, poeti e performer che ci sono in Italia.

Tutti i partecipanti diverranno soci sostenitori del Progetto OttobreinPoesia e riceveranno un attestato di partecipazione firmato dal grande poeta Beppe Costa



INCONTRO CON GLI STUDENTI
Seminario -lezio magistralis sulla poesia nella contemporaneità, in tempi di blog letterari e social network.

21 aprile: Incontro con studenti Liceo Azuni
22 aprile: Incontro con studenti Liceo Canopoleno
23 aprile: Incontro con studenti istituto Alberghiero

23 aprileSalotto letterario Messaggerie Sarde - piazza Castello, 11 SASSARI
dalle 22:30 : in occasione della giornata mondiale del libro
“Ho scelto ..la Tempesta.. Di.. me, di altri ancora..”
Un viaggio dentro le domande, le zone d’ombra del pensiero, l’amare e il resistere.
Versi e scintille di BEPPE COSTA & LEONARDO OMAR ONIDA.
Musiche: SIMONE SASSU

24 aprileGiardino degli Aranci - Via Michele Coppino 4, Tel: 079232744, SASSARI
dalle 21:30
“Ho scelto ..la Tempesta.. Di.. me, di altri ancora..”
Un viaggio dentro le domande, le zone d’ombra del pensiero, l’amare e il resistere.
Versi e scintille di BEPPE COSTA & LEONARDO OMAR ONIDA.
Musiche: SIMONE SASSU

martedì 13 aprile 2010

Laboratorio di scrittura video-poetica con Beppe Costa (20-21-22-23 APRILE)



CANTIERE POETICO:

Versi ‘n Progress Conosci te stesso, poetizzati! È un evento dell’associazione P.O.P. – Progetto OttobreinPoesia, realizzato in collaborazione con la libreria Messaggerie Sarde e l’associazione La Corte dei Miracoli, col patrocinio del Comune di Sassari – Assessorato alle Politiche Culturali, del Comune di Sorso e del Comune di Tissi. Tra le importanti proposte culturali che animano la città nei vari mesi dell’anno, questo “Cantiere Poetico” sarà caratterizzato dai versi in divenire, a celebrare l’arte sacra dell’incontro. A Sassari, da marzo a giugno 2010, ospiti d’eccezione, da Beppe Costa a Fausto Nicolini, da Chiara Daino a Silvano Agosti, a Carlos Sanchez, da Giovanna Mulas a Gabriel Impaglione, per presentazioni di libri, suggestivi reading poetico musicali, seminari sul cinema e sullo scrivere poetico. Per costruire orizzonti e non stare solo fermi ad osservarli. Per unire prospettive, incrociando sguardi e tracciando frammenti creativi. Perché se chiunque ama la poesia e la scrive, comprasse e leggesse almeno un libro di un qualunque altro poeta, il mondo sarebbe uno spartito con le note della più bella sinfonia mai scritta. Un calendario d’incontri con cadenza mensile, che attraverseranno poeticamente le tre stagioni (inverno – primavera – estate) che precedono il grande evento autunnale, il Festival Internazionale OTTOBRE in POESIA.

Per il mese di aprile il Cantiere propone un laboratorio intensivo di scrittura video-poetica con il grande Beppe Costa, e numerosi incontri dedicati agli studenti delle scuole superiori.

Per maggiori info contattare info@messaggeriesarde.it

giovedì 1 aprile 2010

Olandese Volante di Marco Baldino, Claudio Di Scalzo, Sara Pozzato



L'OLANDESE VOLANTE, magazine on line, a fine aprile, sarà una proposta e una risposta all'attuale fermento e anche crisi dei Blog e dei giornali on line, dove la politica di fatto dirige l'estetica, senza che quest'ultima esca dal ruolo subalterno di abbellimento per partiti-movimenti-politici-giornalisti politicanti. Per rovesciamento la politica, sul Magazine, diventerà forma creativa autonoma per proporsi come direzione, essa stessa, del flusso politico. Riprendendo anche le proposte più fulminanti delle avanguardie novecentesche. OLANDESE VOLANTE sarà anche una prassi e una riflessione teorica sulla Rete e sui nuovi centri di agglutinamento che vanno dai forum a Facebook. OLANDESE volante sperimenterà le nuove tecniche visuali, televisive, foniche. OLANDESE VOLANTE proporrà nel caos anche la scelta di scritture e immagini. Con un rapporto stretto verso l'editoria su carta stampata e le grandi case editrici. Letteratura-Musica-Arte-Filosofia saranno i quattro elementi fondanti organizzati da Marco Baldino, Claudio Di Scalzo, Sara Pozzato. OLANDESE VOLANTE sarà presente a Verona, il 24 APRILE, con Alessandro Assiri, per discutere su "Cos'è la poesia on line". E la condensa dell'incontro troverà ampio spazio sulle pagine del Magazine. OLANDESE VOLANTE sarà anche un annuario, di 250 pagine, a fine 2010 per librerie e per mostre, dove troveranno pubblicazione gli autori presenti nel Magazine on line. OLANDESE VOLANTE archivierà e veicolerà tutta l'esperienza di TELLUS e TELLUSfolio, attraverso i fondatori di questa esperienza su carta e on line, MB e CDS, non permettendo ad altri di appropriarsi di una esperienza di cultura che non li riguarda. Lo farà con il magazine e con i Weblog KASPARHAUSER e TELLUSFOGLIO discalzo@alice.it