domenica 10 agosto 2014

Arnoldo Foà: La formica, Pellicanolibri, 1991

Chi vuole può scaricare gratuitamente dal sito Pellicanolibri il testo completo della raccolta di poesie del noto attore, recentemente scomparso.
Il libro, come tanti da noi editi, è esaurito e, crediamo quindi, di fare cosa gradita, dando questa possibilità ai suoi tanti estimatori.

due testi del volume:

Foto di mamma con papà

Ho rivisto mia madre bambina
il braccio sottobraccio a un ufficiale,
assomigliava tanto a Valentina*
gli occhi sbarrati sopra un mondo nuovo
un mondo di realtà e di dolore
fuori del dolce tepore di casa;
dritta sul busto, come ad affrontare
l’urto violento dell’eternità.
Chiudi quegli occhi, mamma,
l’orrore tuo è passato:
adesso tocca a me.

(maggio 1975)


A papà
con Antonella D'Onofrio, madrina alla Festa del Poliziotto
Uno splendido Arnoldo carico di passioni e di ironia

“Mi dà una mano ad alzarmi di qua”
Mi chiede un vecchio seduto sopra un sasso,
“Grazie, è molto gentile, grazie, e adesso
vado qui attorno a muover qualche passo;
l’aria è un po’ scura, non distinguo le cose,
l’estati mie eran più luminose.
Grazie di nuovo, le auguro di cuore
di avere la mia forza e la mia testa
quando sarà arrivato alla mia età!”
Rispondo: Grazie, sì, grazie, papà.


(maggio 1975)

Posta un commento